Future Villa

Dubai, Emirati Arabi Uniti

Geometrie contemporanee.

In questa residenza privata a Dubai gli elementi architettonici si compenetrano simmetricamente in un ritmo incessante di vuoti e pieni.

Il senso di movimento veicolato dall’involucro è riproposto anche nel progetto d’interior, con tagli ed aperture che ne alleggeriscono l’immagine monolitica. Il giardino privato che cinge l’intero complesso riflette poi la schematicità variabile dell’architettura, con giochi prospettici e una conformazione a gradoni di differenti altezze.

lapitec-future-villa-dubai-architecture
lapitec-future-villa-dubai-fs
lapitec-dubai-interior-cladding
Pluralità materica.
L’accostamento di materiali differenti a facciata, con grandi lastre in Lapitec intervallate da porzioni in legno, vetro e metallo, esalta ulteriormente il concetto fondante di molteplicità di Future Villa, in cui ogni elemento mantiene una propria individualità formale, ma concorre alla creazione di una unità armonica. 
La pietra sinterizzata è qui proposta in due differenti nuance a contrasto ed è impiegata in esterno a facciata, a rivestimento del profilo degli ampi balconi e a cornice delle grandi finestre che intervallano il tessuto esterno. In interno, è applicato a parete in tonalità crema, per preservare la coerenza stilistica con il resto del progetto.
lapitec-dubai-exterior-cladding
Una resa originale.
Le lastre, fissate con sistema Keil, sono in Bianco Crema in finitura Lithos, che esalta la matericità della facciata grazie alla sua superficie finemente rugosa, e crea piacevoli giochi di luci sulla superficie. A contrasto, per i balconi e a cornice delle finestre, Lapitec è in nuance Terra Moca, Vesuvio. Caratterizzata da una finitura superficiale più presente alla vista e al tatto, evidenzia con immediatezza alcuni elementi del progetto, con una resa originale.

La tecnologia di Lapitec al servizio dell’architettura.

Grazie all’elevata resistenza agli agenti atmosferici, agli sbalzi termici, ai composti chimici e acidi e all’esposizione continua ai raggi UV, mantenendo inalterate le cromie seppur esposte alla luce, Lapitec è ideale per le applicazioni in esterno. La sua superficie priva di pori, inoltre, è inassorbente, agevolando le operazioni di pulizia. Le lastre sono disponibili in formato XXL, performanti per rivestimenti di grandi superfici e realizzazione di facciate ventilate dall’aspetto visivamente omogeneo.

Applicazioni
  1. Building
Finiture
  1. Vesuvio
    Terra Moca - Essenza Collection
  2. Lithos
    Bianco Crema - Essenza Collection