Cucina Giza - Maistri

Milano, Italia

Una cucina monomaterica.

Dalla collaborazione con Maistri Cucine, nasce Giza la cucina disegnata da Alberto Minotti interamente realizzata in Lapitec.

Design senza tempo.

Giza prende il nome dalla famosa piramide egizia, un simbolo di perfezione e semplicità inalterato nel tempo. Le linee essenziali e pulite le conferiscono uno stile intramontabile, un design destinato a durare.


01_cucina_giza_maistri960x
02_cucina_giza_maistri_828x
La pietra sinterizzata alla sua massima espressione.
La versatilità del Lapitec si rivela appieno: la pietra sinterizzata è utilizzata per il top, ma riveste anche i pensili e i cassetti. Il Lapitec diventa protagonista assoluto di un progetto che fa dell'essenzialità la propria cifra distintiva e lavora per sottrazione per tornare alle radici dell'estetica.
03_cucina_giza_maistri960x
04_cucina_giza_maistri_828x
I plus di un prodotto innovativo.
Elegante e rifinita nei minimi dettagli, questa cucina porta con sé un alto valore tecnologico grazie alle proprietà della pietra sinterizzata e alla sua lavorabilità. Il peso specifico di soli 2,4 Kg/dm3, infatti, la rendono adatta a essere impiegata anche per i pensili e i cassetti. Il Bianco Assoluto nella finitura Lux le dona una lucentezza che supera in purezza il laccato lucido. Per le sue caratteristiche intrinseche è resistente a qualsiasi prodotto, acido e basico, e sopporta perfettamente le alte temperature.

La risposta a ogni esigenza funzionale ed estetica.

La cucina Giza è composta da lastre di Lapitec dello spessore di 20 mm, che non necessitano di ulteriori lamine o telai di supporto e che possono essere tagliate in qualsiasi forma e misura, senza la minima imperfezione. In particolare, per la realizzazione dei cassetti, l’intelaiatura in acciaio è stata fissata direttamente nella lastra di Lapitec, ottenendo in questo modo una portata che supera i 70 kg di peso.

Applicazioni
  1. Kitchen
Finiture
  1. Lux
    Bianco Assoluto - Essenza Collection